Safety first for Di Natale